Ciclovia "adriatica" da Chioggia a Grado,

12-22 luglio 2014

In bici alla scoperta delle spiagge selvagge del Nord-Est

 

Sabbia dorata, acque limpide, sport, una natura rigogliosa e tantissimo divertimento: scegliere dove trascorrere le vacanze estive è veramente facile. Qui in Veneto! Un litorale premiato anche nel 2014 con sette Bandiere Blu a conferma di un mare pulito e servizi turistici sempre di maggior qualità.

Chioggia-Sottomarina, Lido di Venezia, Cavallino-Treporti, Eraclea Mare, Caorle, località balneari e decine di chilometri di acque limpide e spiagge ottimamente attrezzate attirano centinaia di migliaia di turisti. A questo aggiungeteci il ventaglio di offerte per gli sportivi: windsurf, vela, attività subacquee, beach volley, tennis, karting, minigolf e golf, tiro con l'arco, escursioni in bicicletta e a cavallo. E poi di sera ecco accendersi le luci di ristoranti, pizzerie, pub, discoteche, piano bar, sale gioco e parchi divertimento per rendere ancora più piacevole il vostro soggiorno. Il tutto a pochi km con le più famose città d'arte.

Nell'occasione, abbiamo il piacere di portarvi a pochi passi dai siti balneari appena accennati. Scopriremo luoghi isolati che mostrano il fascino degli anni addietro, quando ancora il turismo di massa non aveva invaso le spiagge. Nell'arco di ogni giornata, potrete ammirare le comodità e le agiatezze del turismo balneare di qualità e confrontarle con l'umiltà delle spiagge conservate ad Oasi, con il loro tipico disordine disposto da madre natura, dove l'uomo deve entrare in punta di piedi. Sarà un'escursione animata da stupore e incredulità, dove la natura cerca di mantenere intatto quel territorio che invece l'uomo vuole sottrarre per adibirlo a puri scopi commerciali. 

Queste poche parole per offrirvi un assaggio delle sorprese che troverete nelle spiagge della nostra bella regione. Un'escursione dove sarà facile abbandonarsi al relax e al divertimento, alla scoperta di tesori artistici e alle delizie del palato, ma nel contempo ammirare con poche pedalate quanto l'uomo ha lasciato in custodia a madre natura, forse ancora per poco.

Il Veneto vi aspetta!


Programma di massima:

12/07 sabato Incontro dei partecipanti a Chioggia, preparazione generica e minicorso all'uso della bici. Sera tutti a cena negli stand gastronomici della famosissima sagra del pesce di Chioggia.

Sagra del Pesce di Chioggia 2014                                              

Anche quest'anno ritorna la Sagra del Pesce, alla sua 77° edizione. Stand gastronomici che propongono lungo il Corso del Popolo, nel pieno centro della città, tutte le prelibatezze dei nostri prodotti ittici locali. Quale migliore occasione di visitare Chioggia? Dal 11 luglio al 20 luglio 2014, vi aspettiamo numerosi! Gli stand con le loro 100.000 presenze saranno aperti durante le ore serali, per offrirvi delle cene deliziose.  Per dieci giorni, ogni sera, lungo il Corso del Popolo di Chioggia si potranno degustare i piatti tipici della cucina chioggiotta, negli stand allestiti dalle associazioni locali, Associazione Culturale Teatro e Musica, AUSER, ASI Ciao, I Fasolari, UISP, Masci, che vi delizieranno con le ricette più classiche come il pesce in "saore”, la frittura mista, le “vongole e le cozze in "cassopipa”, le sogliole ai ferri, i fasolari gratinati e le immancabili grigliate miste di pesce dell'Adriatico.

 

Chioggia, il primo sole del mattino offre colori contrastanti e riflessi significativi

.

13/07 domenica In bici prendiamo il battello (€ 7 circa) e ci spostiamo all'isola di Pellestrina. Ciclata sui murazzi e tra le case di pescatori. Soste ristoratrici nei bacari ed alla scoperta del miglior pesce per il pranzo. Pomeriggio bagni di sole sulla spiaggia incontaminata. Rientro a Chioggia con il battello (€ 7 circa). Sera spostamento a Punta Sabbioni e sosta in agriturismo.

 

Case di pescatori a Pellestrina

.

14/07 lunedi In bici prendiamo il battello per sbarcare all'isola del Lido (€ 7 circa). Cicleremo prima nell'ambiente mondano della cittadina del Lido di Venezia, poi sui murazzi e spiaggia selvaggia con possibili bagni di sole e acqua cristallina. Queste isole (lido e Pellestrina) vengono chiamate dai locali i "caraibi dell'Adriatico". Pranzo al sacco o nei locali in zona. Rientro con il battello (€ 7 circa). Sera cena in agriturismo.

.

Litorale raffinato del Lido di Venezia

 

15/07 martedì Mattino ciclata in laguna nel particolare paesino di Lio Piccolo, tra le coltivazioni di ortaggi e le case spopolate dei pescatori. Rientro in bici. Pomeriggio al mare. Sera possibile cena in agriturismo.

.

a Lio Piccolo nidificano famiglie di fenicotteri rosa

.

16/07 mercoledì Mattino ciclata sulla laguna Nord-Est, in direzione Cavallino, fino a raggiungere Santa Maria di Piave lungo la ciclovia del Sile. Possibile pranzo o pizza in agriturismo. Recupero dei camper. Cena e pernotto in agriturismo.

.

 

Ciclisti lungo gli argini del Sile

.

17/07 giovedì Ciclata lungo i canali interni fino a raggiungere la laguna del Mort, oasi naturalistica in località Eraclea. Escursione nell'oasi, sole e bagni nella spiaggia selvaggia. Pranzo al sacco. Sera rientro ai camper. Spostamento a Caorle e cena in compagnia.

.

.

Nelle spiagge della Laguna del Mort, non è raro trovare chi si espone alla tintarella integrale

 

18/07 venerdì Ciclata e visita di Caorle, la piccola Venezia. Pomeriggio al mare e possibile cena in locali tipici.

 

 

I casoni, ancora tali dopo 15 secoli dall'invasione di Attila, si erano affollati nell'ultimo periodo della guerra per divenire rifugio alle famiglie allontanatesi dal paese per paura dei bombardamenti. Finita la guerra l'attività della pesca si è rivolta al mare mentre i giovani trovavano occupazione in altri settori economici; la laguna perciò, anche in conseguenza delle opere di bonifica che ne avevano ridotta la superficie, veniva a risentire di un progressivo abbandono e di conseguenza anche i casoni a poco a poco perdevano il loro motivo di esistere per ridursi ormai a un numero limitato di esemplari.

 

 

 

 

19/07 sabato Ciclata lungo gli argini dei canali interni, dove i casoni dei pescatori hanno mantenuto intatto il loro fascino. Possibile giro in barca sulla laguna (facoltativo, prenotazione sul posto). Pomeriggio al mare. Spostamento all'oasi naturalistica di Valle Vecchia. Cena autogestita in compagnia.

 

 

 

Oasi naturalistica Valle Vecchia a Brussa

.

Oasi lagunare tra Caorle e Bibione, allo sbocco della valle Zignago, tra i fiumi Tagliamento, Lemene e Livenza, di circa 150 ettari ricavati da bonifiche avvenute negli anni '60.  'Vallevecchia natura nuova' è lo slogan che vuol far conoscere questo lembo semipaludoso, oasi e rifugio per numerosi uccelli, specie migratori e fauna di palude. L'area è particolarmente indicata agli amanti dell'osservazione degli uccelli (bird-watching) ed è attrezzata con un interessante sentiero didattico ed una pista ciclabile e la possibilità di percorre alcuni tratti in carrozzina per i disabili. Lungo la costa interessanti formazioni palustri della flora dunale e una pineta litoranea.   L'oasi è caratterizzata da oltre 4 km. di litorale sabbioso lasciato allo stato naturale e da un entroterra agrario ottenuto mediante la bonifica delle preesistenti superfici lagunari salmastre.   I suoli sono di tipo sabbioso e argilloso e presentano frequenti infiltrazioni di acqua salmastra.   Sono rappresentate numerose situazioni d'ambiente, tra cui figurano biotopi di duna sabbiosa, di palude dolce e di pineta inseriti dentro un contesto di superfici coltivate. Il complesso mosaico ambientale determina una particolare ricchezza naturalistica.

.

20/07 domenica Mattino escursione in bici nel verde dell'Oasi di Valle Vecchia. Pomeriggio al mare sulla spiaggia selvaggia. Possibile raccolta di frutti di mare e cena autogestita.

.

Città storica di Grado, fascino veneziano

.

Unita alla terraferma da una sottile striscia di terra, Grado custodisce un centro storico dalla grazia veneziana, dove sarà bello perdersi tra campielli e vicoli, sorvegliati dalle pittoresche case dei pescatori, strette una all'altra: affascinante mondo a sè dove sembra che il tempo si sia fermato. Nella splendida cornice di Campo dei Patriarchi nella "città vecchia" puoi ammirare gli edifici paleocristiani della Basilica di Santa Eufemia, dalla quale si erge l'Anzolo San Michele, simbolo della città stessa, con il Battistero e il Lapidario e la Basilica di Santa Maria della Grazie, la più antica di tutta Grado. 

.

21/07 lunedi Spostamento a Grado e visita in bici della città storica. Pomeriggio al mare.

.

Aquileia fu fondata dai Romani come colonia militare nel 181 a.C. Fu dapprima baluardo contro l’invasione di popoli barbari e punto di partenza per spedizioni e conquiste militari. Grazie ad una buona rete viaria e ad un imponente porto fluviale, col tempo divenne sempre più importante per il suo commercio e per lo sviluppo di un artigianato assai raffinato (vetri, ambre, fictilia, gemme…).Raggiunse il suo apice sotto il dominio di Cesare Augusto (27 a.C. – 14 d.C.) divenendo capitale della X Regio “Venetia et Histria” ed accelerando quel processo che ne avrebbe fatto una delle più importanti metropoli dell’Impero Romano.  Durate i secoli successivi, guerre interne, scorrerie o rappresaglie esterne e rapide incursioni minacciarono la città che, coinvolta nella più ampia crisi dell’Impero, iniziò lentamente ad acquistare un volto nuovo divenendo, con l’arrivo del cristianesimo, centro di irradiazione missionaria e di organizzazione ecclesiastica.

 

 

22/07 martedì Ciclata lungo il vecchio percorso della ferrovia fino a raggiungere Aquileia e visita libera. Rientro a Grado e pomeriggio al mare. Fine gita, pernotto compreso per chi si ferma alla notte.

.

scheda di adesione (fai copia/incolla, compila e inoltra via mail):This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

 

Ciclovia "adriatica" da Chioggia a Grado,

12-22 luglio 2014

alla scoperta delle spiagge selvagge del Nord-Est

 

Chiediamo di partecipare alla manifestazione in oggetto, organizzata da Canaletto ASD associazione sportiva dilettantistica.

Abbiamo letto tutte le informazioni e possediamo le dotazioni di seguito elencate.

Camper di:(nome, cognome)..............targa.........  

indirizzo.................citta'.........................................

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.">mail   .................................................

cellulare.............................

Altri partecipanti:(nome, cognome età)....................................

Iscrizione equipaggio (senza conteggiare i componenti)  € 300,00

Nel costo dell'iniziativa sono compresi:

Soste in parcheggi o aree di sosta, i costi organizzativi, associativi e il rimborso chilometrico degli accompagnatori. Sono previste soste non dotate di carico/scarico, ma garantiamo l'operazione ogni 48 ore circa.

Nei costi dell'iniziativa NON sono compresi i trasporti, pranzi e cene, qualsiasi tipo di accesso e visite guidate. Se desideriamo organizzarci alcune visite guidate, sarà mia cura contattare via mail i partecipanti una volta raggiunto il numero minimo degli iscritti e chiedere se e dove desiderano ricevere l'assistenza di una guida turistica. I costi saranno suddivisi tra i partecipanti alle visite guidate (esonerati i bimbi sotto i cinque anni) ed aggiunti alla quota che sarà consegnata al referente all'inizio gita.

Iscrizione aperta a tutti i possessori di Camping Card . Se non la possedete, potete richiederla sul posto, costo €uro 15 a equipaggio e sarà valida per tutto il 2014.  

Possiedo già la  Camping Card International Numero....dell'associazione.. 

 

 

Dotazioni necessarie e regole associative da rispettare in questa uscita: 

 

 

Il programma è realizzabile con la partecipazione minima di 5 equipaggi ed un massimo di 8.

Ogni equipaggio deve possedere un navigatore che funzioni inserendo anche le coordinate oltre all'indirizzo.

Possono partecipare equipaggi dotati di un camper oppure di una roulotte che disponga di tutti i servizi igienici perfettamente funzionanti (doccia, wc, ecc) e che abbia un'autonomia di 48 ore. A tal scopo consigliamo di dotare il proprio mezzo di doppia cassetta wc. Non è possibile scaricare i liquidi reflui al di fuori degli spazi consentiti. 

Gli equipaggi che possiedono mezzi sprovvisti dei servizi igienici e/o gli stessi servizi in dotazione al mezzo non fossero perfettamente funzionanti o non raggiungono l'autonomia richiesta in precedenza, possono iscriversi solo dopo aver chiesto e ottenuto il consenso dell'organizzazione.  

I punti sosta sono selezionati dagli organizzatori valutando la logistica del sito in cui sono ubicati e seguono queste priorità per agevolare: 

la sosta del gruppo con relativi partecipanti e mezzi,

la realizzazione delle escursioni a piedi, in bici o altro, 

l'eventuale spostamento dei partecipanti con l'uso dei mezzi pubblici,

rendere il più possibile fluide e tranquille le varie attività ricreative e motorie.

 

Quando usiamo il termine "campeggio" comprendiamo tutti i siti provvisti di regolare permesso stagionale adibito alla sosta diurna e notturna di persone e mezzi.

 

Chiameremo parcheggi o aree di sosta, i siti provvisti di permesso temporaneo (non oltre le 48 ore per equipaggio).

   

Durante le uscite, il programma deve essere rispettato per ovvie ragioni organizzative e associative.

Eventuali richieste di variazione del programma e/o dei punti sosta, va inoltrata al referente dell'uscita, il quale, se lo ritiene opportuno, convoca tutti i partecipanti riuniti in unica assemblea e mette ai voti la richiesta. Con il consenso totale degli iscritti, si potrà procedere all'eventuale variazione, altrimenti la richiesta non sarà considerata.

Se l'eventuale variazione del programma comporta aggravi di spesa a carico dell'associazione, si dovrà procedere al reintegro dei costi da parte dei partecipanti nei confronti del club che si impegna a realizzare (se fattibile) l'eventuale variazione.

 

€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€

 

Informazioni per chi desidera iscriversi:

I costi delle escursioni sono indicativi finchè è esposto il programma di massima. Solo dopo la completa stesura del programma definitivo si conoscerà il costo reale dell'iniziativa, che se necessario verrà aggiornato. 

Alle persone iscritte e confermate via mail, verranno inoltrate le coordinate bancarie per l'acconto e prenotati i servizi richiesti.

(consiglio del 08/11/2011) Iscrizioni alle gite, regolamento:

L'acconto versato non puo' essere restituito.
In caso di annullamento o rinvio dell'uscita da parte del club o degli ospitanti, l'acconto potrà essere restituito con queste modalità :

  1. 100% se viene rivalutato in una successiva uscita, anche di destinazione diversa ma organizzata dal "Canaletto"

  2. 50% se viene richiesta la restituzione del danaro già versato.

Alle persone iscritte e confermate con acconto, verranno  prenotati i servizi nominati. Prima della partenza sarà fornito via mail il punto d'incontro. Il programma definitivo sarà consegnato sul posto al momento della regolarizzazione equipaggi.

L'annullamento dell'iscrizione sarà possibile in caso di impedimenti gravi e giustificati, fino a tre giorni prima l'inizio gita. Dopo tale termine il club non potrà esercitare modifiche sulle prenotazioni, percio' l'equipaggio iscritto sarà consapevole di dover rimborsare la propria quota relativa agli impegni presi dal club nei confronti di terzi.  

In caso di recesso di uno o più equipaggi, dopo l'inizio gita, non sarà possibile alcun rimborso.

Il presente regolamento e tutte le informazioni fin qui contenute sono automaticamente accettate con il versamento dell'acconto.

Il club, il direttivo e tutti i volontari che si sono resi utili declinano ogni responsabilita' per eventuali danni occorsi a persone, mezzi e animali derivanti dalle attivita' organizzate. Ogni socio deve farsi carico del proprio operato nel pieno rispetto di persone, ambiente e realta' visitate. Il programma e i costi possono subire modifiche.

Il programma del viaggio è in via di preparazione, per essere informati gratuitamente sui nostri viaggi o argomenti che trattiamo pubblicamente, scrivete una mail a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.">This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. chiedendo di essere inseriti nella nostra mailing-list e Vi saranno inoltrati settimanalmente tutti gli aggiornamenti del "Canaletto".

amichevolmente

Luigi

 

Canaletto ASD 

Via Barbariga 85 35010 Vigonza PD

tel. 049.8097296 cell.347.4893124

www.canalettocamperclub.com

 

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.">This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.