In bici alle Corti Benedettine 13-14-15 ottobre

E Resoconto del 6-7-8 ottobre:

clicca qui per vedere le foto

Finalmente un bel week end ricco di sole ed aria frizzante. 

Ma quando aggiungi al meteo favorevole una compagnia di partecipanti scherzosi, festaioli dal sorriso stampato in volto il successo è assicurato.

E non solo, siamo stati coccolati da tutti coloro che ci hanno offerto la loro collaborazione e ospitalità:

Il comune di Correzzola, l'associazione Corti Benedettine nella persona di Cristina che ci ha guidato alla scoperta di questi luoghi, l'albergo La Corte che ci ha organizzato la colazione il sabato mattina,

Cristina titolare dell'agriturismo San Giuliano che ci ha ospitato per l'aperitivo rinforzato e tutti hanno apprezzato il bellissimo e confortevole ambiente,

il sig. Pierluigi ex sindaco di Codevigo che gentilmente ci ha aperto l'idrovora e messo a disposizione un paio di tecnici per le spiegazioni (vedi prima foto in alto), i volontari della torre Sant'Andrea di Chioggia  e non per ultimo il titolare Mauro e i collaboratori della Trattoria-pizzeria Vallona che ci hanno servito una cena memorabile.

 

Tutto  perfetto, impeccabile, gradevole, a cominciare come già detto dal meteo che ci ha sostenuto dalle prime ore del sabato mattina fino a sera della domenica.

Continuando con la compagnia veramente spensierata e calorosa. Ogni momento aveva la sua giusta espressione, tutti attenti quando c'era da apprendere, tutti scherzosi quando ci si esponeva con qualche battuta. Veramente una bella squadra. 

Complimenti anche ai quattro equipaggi giunti fin qui per conoscerci, si sono iscritti per la prima volta ad una nostra iniziativa.

clicca qui per vedere un bellissimo video su Chioggia merito del lavoro dei nostri soci Correggiari

Bene, che altro aggiungere? Ribadisco che ci siamo divertiti un sacco........ e ringrazio veramente tutti per il festoso week end che ci siamo regalati.

Un saluto ed un abbraccio ai partecipanti, in attesa che altri possano aggregarsi alle nostre iniziative.

Amichevolmente

Luigi

In bici alle Corti Benedettine

13-14-15 ottobre

Programma proposto prima della gita:

 

Una visita alla Corte Benedettina di Correzzola  (vicina a Chioggia ma in provincia di Padova), costituisce una testimonianza di assoluto interesse per conoscere da vicino la vita dell'entroterra veneto.

Il recupero del sito urbano di Correzzola dalle paludi e dal fango è avvenuto attraverso la portentosa opera dei monaci benedettini di Santa Giustina di Padova.

Essi acquistarono l'esteso fondo nel 1129 dalla contessa Giuditta Sambonifacio. I monaci in quel tempo si impegnarono ad offrire sicurezza di vita alle popolazioni disagiate e si adoperarono quindi in una seria sistemazione del fondo cedendo piccoli appezzamenti esistenti fra le paludi e rendendo compartecipi alla bonifica gli stessi coloni ivi residenti e provenienti da altre attività. La Corte divenne il centro direzionale benedettino, aveva il corpo centrale lungo il fiume ed era caratterizzata dal fatto di essere aperta verso meridione. L'ala più a ovest era adibita a foresteria e residenza dei monaci, il lato sud ospitava i granai, i fienili e i depositi di pancature per proteggere gli argini. Nell'ambito dell'estesa Corte vi erano collocati pozzi, porcili, un forno, un locale per tessitura, depositi, pollai, orti e giardini ed una grande scuderia che poteva contenere fino a 100 cavalli.

Dalla seconda metà del XV secolo il paesaggio agrario inizia un percorso che lo porterà ad essere significativo per le grandiose imprese di bonifica, per le costruzioni in muratura, riservate ai contadini che in quel tempo erano abituati ad abitare in casupole di paglia e frasche. A metà seicento la crisi agricola europea e la peste segnarono la decadenza della struttura. Solo verso la metà del XVIII secolo con l'avvento dell' Abate Ignazio Suarez, si ripristinano il sistema di gestione diretta di proprietà: infatti viene ripresa la bonifica e si progettano migliorie. Ma i grandi avventi succedutesi con Napoleone, interrompono ogni opera e vengono soppresse le congregazioni religiose. In seguito a ciò il duca di Lodi, Francesco Melzi d'Eril, assunse il controllo del sito benedettino e di tutte le scorte che vi si trovavano.

Programma di massima:

13 ottobre venerdi pomeriggio/sera Incontro equipaggi nel parcheggio reso gentilmente disponibile dal comune. Notte sul posto.

14 ottobre sabato mattina ore 8.30-9,00 colazione libera oppure al bar dell'hotel Corte.

Ore 9,30 visita guidata del complesso monastico "La Corte Benedettina"  

Risultati immagini per corti benedettine foto correzzola

La Corte Benedettina è sicuramente la testimonianza architettonica più imponente lasciata dai Monaci, definita dallo storico padovano Gloria nel XIX sec. “Il più grande complesso rurale del Lombardo-Veneto” costruita lungo un'ansa del fiume Bacchiglione per motivi di ordine strategico e commerciale, dato che il fiume costituiva un'importantissima via di comunicazione e di trasporto merci: nobili casate, monasteri ed antichi conventi sorgevano lungo il fiume, oggi è un interessante percorso naturalistico in cui per via acqua e lungo gli argini si offre una vasta gamma di paesaggi boscosi e lussureggianti, e testimonianze architettoniche interessanti.

Ore 10,30 escursione in bici:

dopo la visita alla Corte Benedettina proponiamo un percorso in bicicletta proprio lungo l'argine destro del fiume, in cui si potrà scorgere il retro della Corte, la sua imponente forma curvilinea condizionata dall'ansa del fiume. Si procederà quindi per un tratto di circa 6 chilometri interdetto al traffico automobilistico e si potrà ammirare la località di Castelcaro con la sua deliziosa chiesetta e la Villa Grimani, successivamente si attraverseranno le fattorie benedettine San Fortunato e San Fidenzio.

Codevigo, oasi naturalistica di Ca' di Mezzo lungo il fiume Bacchiglione

Attraversando un sottopasso sulla Monselice-Mare si arriva nell'Oasi Naturalistica di Cà di Mezzo:

si tratta di un'area di fitodepurazione di circa 35 ettari prevista dalla legge sugli interventi per la salvaguardia della laguna di Venezia nella quale convogliano le acque provenienti dai colli euganei che vengono depurate, sono presenti molte specie arboree, flora e fauna rigogliose che attraversano le acque prelagunari, inoltre sono presenti torri per il bird wacthing ( le specie che si possono ammirare sono l'airone cenerino, la garzetta bianca, la gallinella d'acqua ecc.)

Quindi, pausa pranzo con pic nic al sacco presso il bellissimo agriturismo “Corte San Giuliano”

Si tratta di un'antica fattoria Benedettina risalente al XVII sec. recentemente ristrutturata per scopi agrituristici, dotata di un'imponente rustico porticato e di un bellissimo giardino alberato, anche in caso di pioggia si può rimanere nel rustico della barchessa, riparati e in tutta libertà.

 

Ore 14,30 ancora in bici verso Casone Sacche, situato nell'isola di Fogolana tra il canale Scirocchetto, e la Sacca Grande e la Sacca Piccola di Valle Millecampi.

Valle di Millecampi

Fu costruito nel XIX secolo per dare rifugio ai cacciatori, per lunghi anni fu abbandonato al degrado e solo verso la fine degli anni novanta ristrutturato e recuperato dalla Provincia di Padova, numerosi film furono girati in questo bellissimo entroterra e sullo sfondo di questa caratteristica costruzione, il pù famoso fu “La moglie del prete” con Loren e Mastroianni. E' dotato di una torretta che consente il bird watching ammirando una Laguna incantevole in cui si può scorgere Chioggia, ed in codizioni di visibilità adeguate, anche Venezia. Si possono visitare anche i Casoni di recente costruzione e soggiornare per un caffè o un aperitivo.

Avremo modo di vedere anche i casoni della Fogolana

 

Quindi ritorno in Corte Benedettina per cena.

Proposta menù di pesce, €uro 25 a Ps:

Aperitivo della casa,

antipasto di cozze e vongole alla chioggiotta,

primi piatti tagliatelle alla busera e risotto di pesce,

secondi piatti bollito misto di pesce e passaggio fritto di laguna,

contorni verdura di stagione e patate fritte,

sorbetto, dolce della casa, vino acqua e caffè.

Per chi non gradisce il pesce e per i più piccoli, si potrà ordinare alla carta oppure la pizza, costi a parte. Prenotatemi solo il posto al tavolo.

Notte sul posto.

15 ottobre domenica mattina, spostamento con i mezzi alla spiaggia Boschettona. Passeggiata sulla spiaggia e visita dell'ambiente naturalistico.

 

 

Non tutti sanno che la Provincia di Padova ha uno “sbocco sul mare” che è rappresentato dalla Porzione di Laguna Sud che si trova nel territorio del Comune di Codevigo, in località Conche, pochi sanno che in questa vasta area, - recentemente promossa patrimonio dell'UNESCO - esiste una spiaggetta denominata “Boschettona” : lo sanno in pochi perchè prima di tutto è stata creata solo di recente, infatti l'inizio dei lavori da parte del Consorzio Venezia Nuova risale all'incirca a poco meno di dieci anni fa e la sua ultimazione è avvenuta solo di recente; la realizzazione di questa spiaggia si inserisce nell'ambito del MOSE ossia del grande progetto di interventi per la salvaguardia di Venezia e della Laguna dalle acque e dagli eventi di marea; Secondariamente perchè non è facilissimo arrivarci poichè l'unica via di accesso transitabile è rappresentata da una stradina sterrata piuttosto stretta e un po' dissestata... ma forse è proprio questo che rende questo posto unico ed esclusivo: di certo non ci si trovano ombrelloni, lettini, servizio bar in spiaggia, musica e intrattenimento, ma qui si può assaporare la suggestione ed il fascino di una natura singolare sia nella morfologia del territorio, che per la presenza di flora e fauna particolari che fanno di questa spiaggia un sito magico ed incontaminato che richiama molto gli ambienti umidi del Delta del Pò. La spiaggetta è dotata di strutture in legno che comprendono una casetta, delle passerelle pedonabili che consentono di passeggiare sulla battigia e sopra l'acqua avendo così l'impressione di camminare sospesi tra acqua e cielo, esiste poi una piccola area destinata alla coltivazione delle specie arboree tipiche della zona, è una meta privilegiata per gli amanti del “Kitesurf”. A Poca distanza si raggiunge il posto barca privato con ampio parcheggio e si parte per l’escursione che toccherà Chioggia vista dai canali, l’Oasi naturalistica di Cà Roman e la bellissima Pellestrina.

 

Quindi spostamento in barca (13 euro a testa max 10 ps) oppure in bici, direzione Chioggia per la visita guidata della città. Saliremo sulla torre di Sant'Andrea per ammirare il panorama e il suo antico orologio, sembra sia il più antico orologio funzionante esistente al mondo. 

L'orologio della torre di San'Andrea, sito a Chioggia è l'orologio più antico di cui si abbia notizia. Il primato è condiviso con l'orologio di Salsbury, che sarebbe stato costruito nello stesso anno, il 1386. Secondo perizie inglesi e italiane, tuttavia, l'orologio di Chioggia sarebbe di epoca antecedente a quello inglese.

Quindi rientro ai camper, pranzo libero. Pomeriggio libero.

Saluti e baci e rientro alle proprie destinazioni.

€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€

Dettagli e costi:

Programma realizzabile con un massimo di 25 equipaggi iscritti.

Se qualcuno non può o non vuole usare la bici potrà seguirci con il proprio mezzo.

Il programma è fattibile anche in caso di maltempo usando i camper per gli spostamenti. 

Il costo dell'escursione è di 50 euro a equipaggio comprese due persone.

Equipaggio con una sola persona 30 euro.

Ogni altra persona adulta (>14),  20 euro.

Bimbi <14 gratuiti

Nei costi sono compresi: visite guidate, aperitivo e caffè dell'agriturismo, ingressi ove richiesti, rimborsi e spese degli organizzatori e accompagnatori, parcheggi.

Nei costi non sono compresi: colazione facoltativa del sabato mattina, cena facoltativa del sabato sera, noleggio barca per Chioggia ed ogni altra spesa ritenuta personale.

......

In bici alle Corti Benedettine

13-14-15 ottobre

scheda di adesione, fai copia/incolla, compila e inoltra via mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Chiediamo di iscriverci alla manifestazione in oggetto, organizzata da Canaletto ASD associazione sportiva dilettantistica. Abbiamo letto tutte le informazioni e possediamo le dotazioni di seguito elencate.

Equipaggio di:(nome, cognome)..............targa del mezzo .........  indirizzo.................citta'.......................tel .................. mail   ...............................

Altri partecipanti:(nome, cognome età).................................
Prenotiamo la cena di pesce €uro 25,00 per n°....ps, tot €uro...

preferiamo la pizza per n°....ps, costi alla carta da pagare a parte.

preferiamo menu di carne per n°...ps, costi alla carta da pagare a parte.

€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€

I punti sosta sono selezionati dagli organizzatori valutando la logistica del sito in cui sono ubicati e seguono determinate priorità per agevolare: 

la sosta del gruppo con relativi partecipanti e mezzi,

la realizzazione delle escursioni a piedi, in bici o altro, 

l'eventuale spostamento dei partecipanti con l'uso dei mezzi pubblici,

rendere il più possibile fluide e tranquille le varie attività ricreative e motorie.

Quando usiamo il termine "campeggio" comprendiamo tutti i siti provvisti di regolare permesso stagionale adibito alla sosta diurna e notturna di persone e mezzi.

Chiameremo parcheggi o aree di sosta, i siti provvisti di permesso temporaneo (non oltre le 48 ore).

Durante le uscite, il programma deve essere rispettato per ovvie ragioni organizzative e associative.

Eventuali richieste di variazione del programma e/o dei punti sosta, va inoltrata al referente dell'uscita, il quale, se lo ritiene opportuno, convoca tutti i partecipanti riuniti in unica assemblea e mette ai voti la richiesta. Con il consenso totale degli iscritti, si potrà procedere alla eventuale variazione, altrimenti la richiesta non sarà considerata.

Se l'eventuale variazione del programma comporta aggravi di spesa a carico dell'associazione, si dovrà procedere al reintegro dei costi da parte dei partecipanti nei confronti del club che si impegna a realizzare (se fattibile) l'eventuale variazione.

€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€

Informazioni per chi desidera iscriversi alle uscite:

I costi delle escursioni sono indicativi finchè è esposto il programma di massima. Solo dopo la completa stesura del programma definitivo si conoscerà il costo reale dell'iniziativa, che se necessario verrà aggiornato. 

Alle persone iscritte e confermate via mail, verranno prenotati i servizi richiesti.

(delibera di riunione di consiglio del 08/11/2011) Iscrizioni alle gite, regolamento: L'acconto versato non puo' essere restituito. In caso di annullamento o rinvio dell'uscita da parte del club o degli ospitanti, l'acconto potrà essere restituito con queste modalità :

  1. 100% se viene rivalutato in una successiva uscita, anche di destinazione diversa ma organizzata dal "Canaletto"
  2. 50% se viene richiesta la restituzione del danaro già versato.

Alle persone iscritte e confermate con acconto, verranno  prenotati i servizi nominati. Prima della partenza sarà fornito via mail il punto d'incontro. Il programma definitivo sarà consegnato sul posto al momento della regolarizzazione equipaggi.

L'annullamento dell'iscrizione sarà possibile in caso di impedimenti gravi e giustificati, fino al giorno....... Dopo tale termine il club non potrà esercitare modifiche sulle prenotazioni, percio' l'equipaggio iscritto sarà consapevole di dover rimborsare la propria quota relativa agli impegni presi dal club nei confronti di terzi.  

In caso di recesso di uno o più equipaggi, subito prima e dopo l'inizio gita, non sarà possibile alcun rimborso.

Il presente regolamento e tutte le informazioni fin qui contenute sono automaticamente accettate con il versamento dell'acconto

Il club, il direttivo e tutti i volontari che si sono resi utili declinano ogni responsabilita' per eventuali danni occorsi a persone, mezzi e animali derivanti dalle attivita' organizzate. Ogni socio deve farsi carico del proprio operato nel pieno rispetto di persone, ambiente e realta' visitate. Il programma e i costi possono subire modifiche.

Il programma del viaggio è in via di preparazione, per essere informati gratuitamente sui nostri viaggi o argomenti che trattiamo pubblicamente, scrivete una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. chiedendo di essere inseriti nella nostra mailing-list e Vi saranno inoltrati settimanalmente tutti gli aggiornamenti del "Canaletto".

amichevolmente

Luigi

 Canaletto ASD

 Via Barbariga 85  35010 Vigonza PD

cell.347.4893124 luigi@canalettocamperclub.com

Top 10 Best Sellers In Best Sellers In Grocery Reviewer 2017 Top 10 Best Sellers In Best Sellers In Grocery Best Sellers In Grocery
មានលក់មួយ Account Adsense khmer, US មានទទួលធ្វើ Facebook page like តាមកម្មង់ ពិចារណាការកប្រាក់ Online រឺ MMO Khmer