Pasqua in Garfagnana

24-29 marzo 2016

Clicca qui per vedere tutte le foto

 

 

Resoconto dopo la gita:

Cari amici e soci, 

la Pasqua ormai è alle spalle ed ora dobbiamo pensare al prossimo ponte del 25 aprile.

Però il piacere di parlare con soddisfazione della bella uscita in Garfagnana non me lo faccio mancare. Per me era la seconda volta che accompagnavo un gruppo in Garfagnana. La prima avvenuta nel lontano 2006, vissuta con esperienze e luoghi completamente diversi. Trascorsi 10 anni da quell'evento, riscontriamo in Garfagnana rinnovamento nei siti e migliorie a livello turistico. Come il teatro Alfieri di Castelnuovo, oppure la Fortezza delle Verrucole oppure il museo dell'identita Garfagnina, o la linea Gotica, magistralmente restaurata e resa godibile ai turisti.

In poche parole, durante il ponte pasquale abbiamo vissuto argomenti nuovi o semplicemente sconosciuti ai più e questo contesto ci ha permesso di scoprire con stupore la storia e le tradizioni di questa valle e dei paesi limitrofi.

La cosa sorprendente è risultata la tenacia adoperata dai volontari e/o dai gestori per restaurare tante opere finora dimenticate o trascurate:

Come la Linea Gotica ad esempio, ben manutenzionata e facile nella visita grazie ai volontari della Pro loco che con l'aiuto di pulmini hanno reso fluida la visita alle varie postazioni disseminate sul territorio.

Altro bell'esempio di ricostruzione contadina, il Museo del Castagno di Colognora:

 

Fortezza delle Verrucole, una realtà ripristinata da poco e ora meta di scolaresche e turisti:

Anche il museo della realtà Garfagnina di Gorfigliano e la sua affascinante chiesetta sono rinati grazie all'opera di infaticabili volontari:

Il campeggio Lago Apuane a conduzione familiare ha offerto validi servizi di sosta e ristorazione, anche se la struttura ha faticato a contenere tutti gli equipaggi. Dal mio punto di vista meritano un plauso per i buoni risultati ottenuti nonostante il gruppo consistente.

Peccato constatare che il lago di Gramolazzo ha subito un forte decremento dell'acqua. Sicuramente dovuto alla siccità della stagione invernale:

Campo Catino è stato un gradevole fuori programma gestito in autonomia da ognuno:

Il museo delle figurine di Gesso di Coreglia Antelminelli ha ricordato uno dei mestieri piu' antichi della Garfagnana, ora in forte decadenza causa la globalizzazione:

E la grotta del Vento ha sorpreso tutti come sempre. Ricca di concrezioni, grazie ad una abile guida, il gruppo ha potuto concretizzare al massimo ogni nozione ricevuta:

In conclusione cari amici, mi sono veramente divertito. Prima di tutto per la gradevolissima compagnia. Già da un po' di tempo desideravo stare con voi e questa è stata la giusta opportunità. L'ambiente rigoglioso della Garfagnana e le giornate ricche di sole (causa pioggia abbiamo perso solo 4 ore il lunedi mattina di Pasquetta saltando il programma) hanno accentuato la socialità dei partecipanti e le qualità turistiche dei siti fin qui dimostrate, amplificando in positivo anche eventuali piccole carenze emerse dalle fragili strutture presenti nel territorio. Ma non lamentiamoci, il futuro della Garfagnana sarà solare e accompagnato da bellissime esperienze se ognuno saprà dare a questa terra il valore che merita. Desidero ringraziare quindi ogni persona, ente o amministrazione che con la loro opera hanno agevolato l'ospitalità del gruppo Canaletto. Non per ultimi desidero ricordare e ringraziare tutti voi, cari amici che con i vostri sorrisi, parole gentili e gesti cordiali avete contribuito a rendere piacevole la "Garfagnana 2016".

Amichevolmente

Luigi

Programma esposto prima della gita:

 

Ponte del Diavolo

Agli amici e soci, siete invitati in questi luoghi immersi nel verde e traboccanti di pace e tranquillità. Niente di meglio per trascorrere la Pasqua in serenità.

Qualcuno l'ha definita l'isola verde della Toscana ed in effetti questa valle, pur vicina ad importanti centri storici come Lucca, Pisa, Firenze ed alla sfavillante e mondana Versilia, è rimasta chiusa in se stessa, vivendo una propria storia e costruendosi una spiccata identità che tutt'oggi conserva. Le Alpi Apuane, che la dividono ad ovest dal mar Tirreno e gli Appennini ad Est, racchiudono la valle come in uno scrigno e neppure le storiche vie che la attraversavano, come la Clodia o la settecentesca Via Vandelli, che da Modena portava a Massa, attraversando arditamente le Apuane al Passo della Tambura, hanno contribuito a ridurre questo isolamento.

Garfagnana: letteralmente Grande Foresta, così questa valle appariva ai suoi primi visitatori ed ancora oggi si rimane stupiti davanti all'estensione rigogliosa dei suoi boschi. Impiantati dall'uomo, curati e coltivati quello di castagno fino ai 1000 metri di quota, selvaggi, intricati, infiniti quelli di faggio che si spingono in alto, oltre i 1700 metri e, anno dopo anno, cercano di riconquistare le cime nude delle montagne. In questa immensa massa verde compaiono, quasi all'improvviso arroccati su una collina, adagiati sugli altopiani che degradano verso il fiume, a strapiombo su vertiginose pareti rocciose, i numerosi, piccoli centri abitati che caratterizzano la valle. Tra le strette vie carraie, all'interno delle medievali mura difensive, il tempo scorre lento; i ritmi sono quelli di altri tempi, i giochi dei ragazzi gli stessi da secoli, le "botteghe" hanno un profumo antico.

Il periodo pasquale è ricco di manifestazioni e celebrazioni tradizionali a partire dalla Domenica delle Palme, giorno in cui vengono benedetti e consegnati ai fedeli i ramoscelli d’olivo.  Numerose sono le processioni che si svolgono per le vie dei paesi in occasione del Giovedì e Venerdì Santo.

 

Programma definitivo:

24 03 giovedì sera.

Incontro al parcheggio in zona sportiva di Borgo a Mozzano e pernotto. Nel frattempo, in autonomia è possibile visitare e fotografare il famoso Ponte del Diavolo (foto sopra), meta di curiosi, spesso usato come scenografia di set cinematografici e pubblicitari.

25 03 mattino ore 9,30 escursione e visita della Linea Gotica.

 

Tra il 1943 e l’ agosto del 1944 i comandanti dell’esercito tedesco stabilirono, come ultimo baluardo dell’invasione dell’ Italia Settentrionale, di costruire una formidabile linea difensiva dall’ Adriatico al Tirreno (320 Km Viareggio-Rimini). L’ opera fu affidata all’ organizzatore Todh che, con la mano d’opera di migliaia di uomini, in circa un’anno costruì formidabili fortificazioni. Nella Media Valle del Serchio, all’incirca dall’ abitato di Sesto a Borgo a Mozzano, sono ancora evidenti e ben conservati bunker, piazzole, camminamenti, valli anticarro, ecc. Questo sito è rimasto praticamente l’ unico intatto di tutta la linea e per questo rappresenta un importantissimo patrimonio documentario. A Borgo a Mozzano si è costituito un Comitato Valorizzazione Linea Gotica che, come primo impegno, ha reso disponibili per visite guidate alcuni bunker, gallerie, piazzole e camminamenti, oltre naturalmente il muro anticarro.

 

Bunker Linea Gotica

- Incontro con la guida nel piazzale della Stazione FS di Borgo a Mozzano

- Visita del Museo della Linea Gotica

- Visita del bunker loc. Pozzori

- Visita del bunker loc. Madonna di Mao

- Visita del secondo bunker loc. Anchiano

- Visita del Ponte del Diavolo

(durata 2 ore e mezzo circa)

 

Pranzo libero

Pomeriggio spostamento a Colognora e visita al Museo del Castagno.

Macinazione FarineDefinire questo un "museo" mi resta difficile tante sono le sensazioni che si provano nel visitarlo. All'origine dell'iniziativa c'è stata solo la buona volontà di un gruppo di paesani, riuniti addirittura in Comitato con l'intento di mettere insieme gli oggetti, gli strumenti e gli attrezzi più disparati appartenuti alla civiltà contadina del luogo. Loro primo scopo fu creare un ambiente dove potessero ritrovar vita le capacità creative e le esperienze di lavoro dei padri. Eravamo nel 1978 e non si pensava che tanta gente potesse aver interesse a questo mondo in via di estinzione.

 

 

 

Sera spostamento con i camper a Castelnuovo e pernotto in area di sosta.

26/03 sabato mattina

visita guidata della citta di Castelnuovo Garfagnana compresi il duomo, il tetro Alfieri, la Rocca e le mura.

Rocca di Castelnuovo di Garfagnana  La Rocca Ariostesca di Castelnuovo in Garfagnana è il simbolo della città; la primitiva costruzione risale all'XI secolo intorno alla quale si svilupperà il complesso fortificato che otterrà maggior impulso durante la dominazione lucchese, prima con Castruccio Castracani degli Antelminelli che costruì anche un ampio tratto delle mura urbane e quindi con Paolo Guinigi. Quando poi Castelnuovo divenne capoluogo della provincia Estense, la Rocca assolse la funzione di sede amministrativa del governo ed abitazione dei commissari, subendo modificazioni che, pur lasciando inalterato l'impianto primitivo, la resero più adatta ai nuovi usi.

 

Duomo di Castelnuovo di Garfagnana

Duomo di Castelnuovo di Garfagnana Il Duomo, Situato all'interno della cinta muraria è dedicato ai SS. Pietro e Paolo. Le prime origini risalgono al X secolo ma l'attuale edificio fu riedificato sull'antica chiesa romanica agli inizi del '500 con ampliamenti murari e arricchimento architettonico interno. Conserva tuttora pregevoli opere: la "Pala di San Giuseppe", terracotta invetriata di scuola robbiana, forse eseguita da Girolamo figlio di Andrea prossimo a Jacopo Sansovino; un SS. Crocifisso, scultura lignea di artista del XV secolo, popolarmente noto come il "Cristo Nero"; la "Madonna con Santi", tela di Michele di Ridolfo del Ghirlandaio.

 

Pranzo libero

pomeriggio spostamento alla fortezza delle Verrucole e visita guidata.

La valorizzazione della Fortezza delle Verrucole e dell’architettura militare medievale rappresenta un’opportunità unica, che darà nuovo impulso alla vocazione turistica di una zona sempre più apprezzata da visitatori italiani e stranieri. Allo stesso tempo, la tutela del patrimonio storico-artistico è più che mai essenziale in un momento di forte trasformazione istituzionale come quello che stiamo attraversando, che chiede una rinnovata attenzione ai beni culturali, elemento fondamentale per le comunità locali e la loro identità.

Sera sosta in campeggio sul lago di Gramolazzo, al Camping Lago Apuane, con possibilità di cenare al ristorante o ordinare pizze. Per i ns. iscritti cena di pesce €uro 20 a ps. Solo su prenotazione, menu come da brochure esposta. 

27/03 domenica di Pasqua visita del centro storico, la chiesa e il museo dell'identità alta Garfagnana e arte escavazione marmo

LA CHIESA VECCHIA DI GORFIGLIANO Gorfigliano è la frazione principale di Minucciano. Di antica origine e sede di un castello oggi scomparso, il borgo si sviluppò nel XIX secolo con l’inizio dell'attività estrattiva del marmo. La rocca longobarda era il fulcro dell’abitato e la sua torre venne trasformata in campanile. Nel 1928 però, a causa dal terremoto, il paese vecchio in alto sul colle venne definitivamente abbandonato. Oggi è interessante la chiesa vecchia di San Giusto, costruita sui ruderi del castello nel XVIII secolo. Gorfigliano è conosciuto come il paese dei natalecci, tradizionali falò accesi per Natale, oltre che per il canto del Maggio.

 

 

 

 

 

 

 

Pranzo di Pasqua al ristorante del Camping Lago Apuane, costo per i ns. partecipanti euro 25, solo su prenotazione (menu vedi brochure sopra esposta).

Possibile anche la cena, a scelta.

Pomeriggio, passeggiata facoltativa sul lago di Gramolazzo del quale godiamo di ottima vista dal campeggio che ci ospita, essendo esso proprio in riva al lago. 

 

Ai piedi delle vette più alte delle Alpi Apuane (Pisanino, 1800 m.) Il piccolo lago di Gramolazzo si staglia come un topazio immerso nel verde smeraldo delle foreste circostanti. Conserva il suo fascino alpino degno di montagne più note, o della vicina Svizzera. Famosi i suoi funghi...

o in alternativa, spostandoci con qualche camper, visita al paesino di Campocatino, anch'esso meta preferita da Leonardo Pieraccioni per girare il film Il mio West.

Fra gli itinerari segnalati dal CAI e dagli Enti territoriali si trova la conca di Campocatino nel comune di Vagli di Sotto, a circa 1000 metri di altezza, dove il regista pratese Giovanni Veronesi ha ambientato alcune scene del film Il Mio West con Leonardo Pieraccioni, Harvey Keitel e David Bowie. E’ questo un tranquillo e affascinante luogo dove trascorrere delle vacanze all’insegna del riposo in un ambiente naturale, lontano dalla vita caotica della città.

Pernotto in campeggio.

28/03 Lunedi di Pasquetta. Spostamento  a Castelnuovo Garfagnana e probabile arrivo del treno a vapore per ravvivare antichi ricordi.

Quindi visita della fortezza di Montealfonso con l'aiuto del bus navetta, (bus euro 1 a tratta). Assisteremo alla "Pasquetta tra le nuvole" magari assaggiando la "Pasimata", il dolce tipico della zona. Continua la visita al borgo storico di Castelnuovo Garfagnana e l'acquisto di prodotti tipici locali.

Fortezza di Montealfonso

Fortezza di Montealfonso - Castelnuovo di GarfagnanaSituata su un colle prospiciente il borgo di Castelnuovo di Garfagnana, le prime origini della Fortezza di Montealfonso risalgono al X secolo, ma l'attuale edificio fu riedificato sull'antica chiesa romanica agli inizi del '500 con ampliamenti murari e arricchimento architettonico interno. Conserva tuttora pregevoli opere: la "Pala di San Giuseppe", terracotta invetriata di scuola robbiana, forse eseguita da Girolamo figlio di Andrea prossimo a Jacopo Sansovino; un SS. Crocifisso, scultura lignea di artista del XV secolo, popolarmente noto come il "Cristo Nero"; la "Madonna con Santi", tela di Michele di Ridolfo del Ghirlandaio.

 

Cominciano i primi rientri.

Ore 17,00 facoltativo, con il bus saliamo alle grotte del Vento ( ingresso € 7,00 a ps) (bus disponibile a pagamento, 7 euro a ps. minimo 30 prenotazioni). Chi non è interessato prosegue la visita di Castelnuovo.

Pernotto in parcheggio.

29/03  Martedì mattina visita al Museo delle Figurine di Gesso di Coreglia.

Museo della Figurina di Gesso e dell'immigrazione.
fotoIl Museo fu istituito dal Comune di Coreglia Antelminelli nel 1975. La decisione di istituire questo museo fu determinata da tre motivi fondamentali:
•    il fenomeno migratorio basato sulla vendita di statuine di gesso che dal XVIII al XX secolo raggiunse, nei paesi di questo Comune, punte elevatissime;
•    la presenza sul luogo di un palazzo lasciato in dote al paese nel 1915 dal Barone Carlo Vanni, un figurinaio che aveva vissuto a lungo nell'impero Austro-Ungarico;
•    le considerevoli donazioni di stampe e di esemplari fatte al Comune dagli eredi di coloro che, nel tempo, emigrarono verso tutti i continenti.
L’esposizione nel museo è costituita da 1300 esemplari di gesso che per le loro raffigurazioni, per la loro colorazione e forma e, soprattutto, per il modo con cui sono stati realizzati, rappresentano l'evoluzione tecnica di questo artigianato dal 1600 a tutt’oggi. Ampio spazio è stato dedicato all'esposizione, a scopo didattico, dei metodi di lavorazione del gesso in epoca di assenza sia della colla sia della gomma. Per tutti questi motivi il museo di Coreglia Antelminelli rappresenta una tappa obbligatoria per chiunque desideri conoscere le varie specifiche fasi della manifattura del gesso.

Fine del programma e rientro alle proprie destinazioni.

Eventi Pasquali presenti al momento del nostro arrivo:

SI COMINCIA CON GLI “ANTICHI GIOCHI PASQUALI” DELLA DOMENICA DELLE PALME
A BARGA

SEGUONO LA PROCESSIONE DEI CROCIONI DEL GIOVEDì SANTO A CASTIGLIONE DI
GARFAGNANA

E LA PROCESSIONE DEL VENERDì SANTO A COREGLIA ANTELMINELLI

INFINE SI FESTEGGIA LA PASQUETTA “TRA LE NUVOLE” ALLA FORTEZZA DI
MONT’ALFONSO

MAGARI ASSAGGIANDO LA “PASIMATA”, IL DOLCE TIPICO DELLA ZONA

€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€

Il programma è realizzabile con la partecipazione minima di 15 equipaggi ed un massimo di 30.

scheda di adesione (fai copia/incolla, compila e inoltra via mail) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pasqua in Garfagnana 24-29 marzo 2016

Iscrizione e costi:

Equipaggio compreso due adulti €uro ...... (esclusi grotta del Vento, bus, cene e pranzi)

Equipaggio compreso un adulto €uro......... (esclusi grotta del Vento, bus, cene e pranzi)

 

ogni altro adulto > 18 anni euro ......

ogni altro giovane < 18 anni euro ......

Bimbi < 5 anni gratis

Nei costi dell'iscrizione sopra elencati sono compresi le soste come descritto, il campeggio, le visite guidate ove descritto, il rimborso spese degli organizzatori e accompagnatori.

Chiediamo di iscriverci alla manifestazione in oggetto, organizzata da Canaletto ASD associazione sportiva dilettantistica. Abbiamo letto tutte le informazioni e possediamo le dotazioni di seguito elencate.

Camper di:(nome, cognome)..............targa.........  indirizzo.................citta'.......................tel .................. mail   ...............................

Altri partecipanti:(nome, cognome età)..................................

Desidero partecipare alla visita alla grotta del Vento pers. n°.....x € 14,00 tot €........ (bus 7 + ingresso 7).

Desideriamo partecipare alla cena di pesce del sabato sera, pers. n°.....x € 20,00 tot €........(se richiesto, bimbi menù o pizza a parte)

Desideriamo partecipare al pranzo di Pasqua pers. n°.....x € 25,00 tot €........(se richiesto, bimbi menù o pizza a parte)

Oltre al pranzo di Pasqua possiamo organizzare su richiesta la cena in aggiunta

.

 

Ogni equipaggio deve possedere un navigatore che funzioni inserendo anche le coordinate oltre all'indirizzo (ricordo che i parcheggi non hanno indirizzo).

Possono partecipare equipaggi dotati di un camper oppure di una roulotte che disponga di tutti i servizi igienici perfettamente funzionanti (doccia, wc, ecc) e che abbia un'autonomia di 48 ore. A tal scopo consigliamo di dotare il proprio mezzo di doppia cassetta wc. Non è possibile scaricare i liquidi reflui al di fuori degli spazi consentiti. 

Gli equipaggi che possiedono mezzi sprovvisti dei servizi igienici e/o gli stessi servizi in dotazione al mezzo non fossero perfettamente funzionanti o non raggiungono l'autonomia richiesta in precedenza, possono iscriversi solo dopo aver chiesto e ottenuto il consenso dell'organizzazione.

I punti sosta sono selezionati dagli organizzatori valutando la logistica del sito in cui sono ubicati e seguono determinate priorità per agevolare: 

la sosta del gruppo con relativi partecipanti e mezzi,

la realizzazione delle escursioni a piedi, in bici o altro, 

l'eventuale spostamento dei partecipanti con l'uso dei mezzi pubblici,

rendere il più possibile fluide e tranquille le varie attività ricreative e motorie.

Quando usiamo il termine "campeggio" comprendiamo tutti i siti provvisti di regolare permesso stagionale adibito alla sosta diurna e notturna di persone e mezzi.

Chiameremo parcheggi o aree di sosta, i siti provvisti di permesso temporaneo (non oltre le 48 ore).

Durante le uscite, il programma deve essere rispettato per ovvie ragioni organizzative e associative.

Eventuali richieste di variazione del programma e/o dei punti sosta, va inoltrata al referente dell'uscita, il quale, se lo ritiene opportuno, convoca tutti i partecipanti riuniti in unica assemblea e mette ai voti la richiesta. Con il consenso totale degli iscritti, si potrà procedere alla eventuale variazione, altrimenti la richiesta non sarà considerata.

Se l'eventuale variazione del programma comporta aggravi di spesa a carico dell'associazione, si dovrà procedere al reintegro dei costi da parte dei partecipanti nei confronti del club che si impegna a realizzare (se fattibile) l'eventuale variazione.

€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€

Informazioni per chi desidera iscriversi alle uscite:

I costi delle escursioni sono indicativi finchè è esposto il programma di massima. Solo dopo la completa stesura del programma definitivo si conoscerà il costo reale dell'iniziativa, che se necessario verrà aggiornato. 

Alle persone iscritte e confermate via mail, verranno inoltrate le coordinate bancarie per l'acconto e prenotati i servizi richiesti.

(delibera di riunione di consiglio del 08/11/2011) Iscrizioni alle gite, regolamento: L'acconto versato non puo' essere restituito. In caso di annullamento o rinvio dell'uscita da parte del club o degli ospitanti, l'acconto potrà essere restituito con queste modalità :

  1. 100% se viene rivalutato in una successiva uscita, anche di destinazione diversa ma organizzata dal "Canaletto"
  2. 50% se viene richiesta la restituzione del danaro già versato.

Alle persone iscritte e confermate con acconto, verranno  prenotati i servizi nominati. Prima della partenza sarà fornito via mail il punto d'incontro. Il programma definitivo sarà consegnato sul posto al momento della regolarizzazione equipaggi.

L'annullamento dell'iscrizione sarà possibile in caso di impedimenti gravi e giustificati, fino al giorno....... Dopo tale termine il club non potrà esercitare modifiche sulle prenotazioni, percio' l'equipaggio iscritto sarà consapevole di dover rimborsare la propria quota relativa agli impegni presi dal club nei confronti di terzi.  

In caso di recesso di uno o più equipaggi, subito prima e dopo l'inizio gita, non sarà possibile alcun rimborso.

Il presente regolamento e tutte le informazioni fin qui contenute sono automaticamente accettate con il versamento dell'acconto

Il club, il direttivo e tutti i volontari che si sono resi utili declinano ogni responsabilita' per eventuali danni occorsi a persone, mezzi e animali derivanti dalle attivita' organizzate. Ogni socio deve farsi carico del proprio operato nel pieno rispetto di persone, ambiente e realta' visitate. Il programma e i costi possono subire modifiche.

Il programma del viaggio è in via di preparazione, per essere informati gratuitamente sui nostri viaggi o argomenti che trattiamo pubblicamente, scrivete una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. chiedendo di essere inseriti nella nostra mailing-list e Vi saranno inoltrati settimanalmente tutti gli aggiornamenti del "Canaletto".

amichevolmente

Luigi

 Canaletto ASD

 Via Barbariga 85  35010 Vigonza PD

cell.347.4893124 luigi@canalettocamperclub.com

Top 10 Best Sellers In Best Sellers In Grocery Reviewer 2017 Top 10 Best Sellers In Best Sellers In Grocery Best Sellers In Grocery
មានលក់មួយ Account Adsense khmer, US មានទទួលធ្វើ Facebook page like តាមកម្មង់ ពិចារណាការកប្រាក់ Online រឺ MMO Khmer